ANCONA: Seconda prova di A1 e secondo successo

Altra vittoria a mani basse

Pur con una preparazione difficoltosa

| di Folco Donati

Gara in chiaro scuro la seconda prova di serie A di Ancona. Nonostante la vittoria ancora una volta molto netta rispetto agli avversari, qualche errore di troppo ha lasciato l'amaro in bocca gli addetti ai lavori e al pubblico. Ma c'è sempre una spiegazione per tutte le cose. Un'ondata influenzale senza precedenti ha colpito in toto la palestra di Brescia, non permettendo un'adeguata preparazine, sino a pochisssimi giorni prima della competizione. Ciononostante  tecnici e ginnaste non hanno rinunciato a presentare il loro programma tecnico, sempre alla ricerca della prestazione anche in situazioni complicate. Ne hanno quindi risentito gli attrezzi piu tecnici, come parallele e trave, dove gli errori sono stati più evidenti. Ciononostante la srategia di gara ha permesso di tornare a recuperare ginnaste agli attrezzi, come Iorio che ha presentato il nuovo coprpo libero. Il cammino in una competizione su più prove è sempre complicato, ma anche questa volta le nostre ginnaste ne sono uscite alla grande.