MORTARA: Seconda prova del Campionato di serie C

Qualche problema per le giovani

Bene invece le nostre piĆ¹ esperte con Piacenza

| di Francesco Venturelli

La seconda prova del campionato di Serie C Zona 2 è andata in scena sabato 20 marzo a Mortara e la nostra squadra composta dalle giovani passate quest'anno alla categoria superiore sono incappate in una giornata non proprio delle migliori. Alessia Baratta, Anna D'Incà, Elena Bergamini, Evaluna DeCarolis, complice un pò l'emozione disputano una gara non precisa su tutti e quattro gli attrezzi che le porta a piazzarsi all' ottavo posto in classifica, tutte esperienze necessarie per queste ragazze che sono all'esordio nella categoria a squadre delle più grandi e che quindi devono ancora fare esperienza nel calcare questi palcoscenici.

 

La seconda prova del Campionato di serie C della Zona 4 è andata in scena a Fermo sabato 20 marzo e l'Acrobatic Fitness di Piacenza ha dovuto lottare a denti stretti per riuscire a mantenere la vetta della classifica generale complici infortuni e quarantene per Covid-19. In questa seconda tappa assente Camilla Ferrari fermata dal virus e con Giada Cricrì infortunata tutta la responsabilità si è riversata su Silvia Raimondi, assente nella prima prova, Letizia Angoscini, Noemi Chiampan e Linda Ricchetti. Una tappa difficile che ha visto comunque le “nostre” salire sul terzo gradino del podio di giornata alle spalle di Rimini e Ferrara nell’ordine. Minimi i distacchi fra queste tre compagini e nella classifica generale Acrobatic Fitness resta al comando davanti a Rimini con un rassicurante margine di vantaggio con un totale di 280.700 contro i 275.300 delle dirette avversarie mentre al terzo posto troviamo Ferrara con 272.600 ed al quarto Macerata con 272.100. “A questo punto la lotta per la promozione sembra ristretta tra Piacenza e Rimini” ribadisce Enrico Casella promotore del gemellaggio fra Brixia e Acrobatic Fitness. La terza ed ultima prova è prevista fra quattro settimane a Padova ed a questo punto non ci resta che augurare alle atlete nostre ginnaste che vestono la casacca del club piacentino di potersi preparare al meglio per poter festeggiare una storica promozione.